FAQ - Assocamerestero - Pla.Net

Menù di navigazione rapido

Logo di Assocamerestero

[Stampa]

FAQ

 

D.  Sono previste sovvenzioni economiche per le start up vincitrici?

R.  Non sono previste sovvenzioni economiche per le startup che prenderanno parte al progetto. Il bando prevede erogazione di servizi, in Italia e all’estero (mentoring, coworking, networking a fini di business development), che per la startup saranno a costo zero. Tutte le spese relative a trasferte, in Italia e all’estero, che si renderanno necessarie per lo sviluppo del progetto e/o per servizi non compresi nel progetto saranno a carico dei partecipanti.

 

 

D.  I soggetti erogatori di programmi di accelerazione di start-up innovative devono essere necessariamente iscritti all’apposito albo, o è sufficiente che l’attività sia già erogata, senza che sia presente il requisito di iscrizione?

R.  Tra i requisiti di ammissibilità per l’acceleratore non vi è l’iscrizione ad un albo. L’iscrizione all’albo degli incubatori certificati, tra l’altro, non garantisce sul requisito di erogazione di programmi di accelerazione richiesto dal bando.

 

 

D.  Nella definizione di acceleratori rientrano anche gli incubatori certificati di startup innovative ai sensi del decreto DL 221/2012 con programmi di incubazione che prevedono formazione, tutoring e mentoring?

R.  l bando è aperto a tutti quei soggetti, pubblici o privati, che hanno un proprio programma di accelerazione che, a seguito di call periodiche, offre alle startup organizzate in gruppi o classi la possibilità di prendere parte ad un percorso che prevede supporto finanziario, mentorship, formazione e altri servizi necessari alla loro crescita e lancio sul mercato.

 

 

D.  Gli unici beneficiari del bando sono gli acceleratori e/o incubatori o può essere anche la singola azienda innovativa?

R.  I beneficiari del bando sono le start-up innovative che verranno selezionate, ma la presentazione della domanda è effettuabile solo dagli acceleratori che potranno candidare le startup che ritengono più rispondenti all’oggetto del bando. 

 

 

D. E' possibile candidare una startup che non abbia ancora completato l'iscrizione alla sezione speciale del Registro imprese per le start-up innovative?

R. No, l'iscrizione alla sezione speciale del Registro imprese è un requisito di ammissibilità diel quale si deve essere in possesso alla data di scadenza del bando.

 

 

D. L'Allegato B3 (CV formato europeo) va compilato solo per rappresentante legale e soci fondatori?

R. Il CV va compilato ed inviato per ciascun componente del team che si ritenga  significativo per lo sviluppo della startup.

 

 

D. Prendendo atto della proroga, è possibile mandare una nuova domanda, dal medesimo acceleratore, per altre startup, pur mantenendo attiva la prima domanda inviata?
R. No, ogni acceleratore può presentare una sola domanda. Pertanto è possibile inviare una nuova busta contenente tutte le candidature, che annullerà il primo invio.

 

 

D. E' possibile candidare una startup il cui fatturato degli ultimi sei mesi sia nullo?

R. Si, è possibile. I requisiti del bando non fanno riferimento al fatturato della startup. Tuttavia nell'allegato B2 vengono richieste informazioni sulle vendite degli ultimi 6 mesi e ciò costituisce uno dei criteri di valutazione su cui acquisire punteggio.

 

 

 

 

 

 

 

Visualizzazione Mobile