GEI Brasile e la Camera di Commercio Italiana di Minas Gerais promuovono incontro tra Romeu Zema e gli imprenditori

GEI Brasile e la Camera di Commercio Italiana di Minas Gerais promuovono incontro tra Romeu Zema e gli imprenditori
Venerdì 8 Ottobre 2021

GEI Brasile e la Camera di Commercio Italiana di Minas Gerais promuovono incontro tra Romeu Zema e gli imprenditori

L'evento ha presentato i piani dell'esecutivo di Minas Gerais in diverse aree.

Con il supporto istituzionale della Camera di Commercio Italiana di Minas Gerais, il Gruppo Esponenti Italiani (GEI Brasile), il 21 settembre, ha realizzato un evento virtuale con il governatore di Minas Gerais, Romeu Zema, parlando dei risultati delle azioni del suo mandato, soprattutto sulle attività economiche dello Stato.

L'incoontro è stato condotto da Valentino Rizzioli, Presidente della Camera di Commercio Italiana di MG e GEI Brasile – entità che riunisce importanti personalità legate all'Italia e operanti in Brasile – e ha visto la partecipazione di direttori camerali, dirigenti e imprenditori di vari settori, grande parte di questi appartenenti alle aziende associate alla Camera.

Inizialmente, Zema ha ringraziato Rizzioli per l'opportunità di incontrarsi e ha sottolineato le sue radici italiane.

Il governatore ha iniziato la sua presentazione spiegando che la sua carriera professionale, prima della vita pubblica, è sempre stata nel settore privato, come uomo d'affari, alla guida di un gruppo di aziende presenti in tutte le regioni del Minas, e che, per questo, ha una buona conoscenza dello Stato.

Il politico ha evidenziato punti importanti del suo governo, sottolineando che la sua amministrazione mira a una buona gestione, con sburocratizzazione dell'apparato pubblico e l'installazione di un'economia liberale.

Zema ha evidenziato che gli ultimi due anni del suo mandato sono stati atipici, a causa della situazione critica a cui è stato consegnato lo Stato e alla pandemia del Covid-19. “Stiamo, forse, ora raccogliendo i primi frutti di quanto è stato attuato, fin dall'inizio. Durante questo periodo, tutta la nostra gestione era basata sull'austerità, e davvero molta austerità”.

Nonostante le avversità, il governatore ha sottolineato che lo stato ha avuto una buona performance nella pandemia, con l'acquisto anticipato di respiratori e il fatto che la sua squadra basa le sue decisioni su fondamenti tecnici e scientifici.

Zema ha anche affermato che ci sono iniziative per la Fondazione Ezequiel Dias (FUNED), con il sostegno dell'Università Federale di Minas Gerais (UFMG), per produrre vaccini contro il Covid-19.

Comprendendo l'impatto che la pandemia ha portato nei settori della salute e dell'economia, il capo dell'esecutivo di Minas Gerais ha ribadito il suo piano affinché le istituzioni governative inizino a produrre gli input necessari, in qualsiasi crisi sanitaria, in modo che Minas Gerais possa avere migliori condizioni di adattamento e competitività in una crisi futura e, in questo modo, essere pionieri nelle soluzioni.

Inoltre, durante l'evento, Zema ha commentato l'importanza della riforma fiscale, come fattore fondamentale per la crescita economica, e degli investimenti statali nelle ferrovie. "C'è bisogno di una riforma globale, volta a risolvere i problemi del Paese", ha affermato il governatore.

In relazione agli investimenti statali nelle ferrovie, il politico ha affermato che gran parte delle esportazioni di minerali dello Stato sono effettuate dalle ferrovie e che c'è un enorme campo da sviluppare. “La principale barriera di investimento delle ferrovie in Brasile era dovuta alla legislazione federale. Con il provvedimento provvisorio del presidente, siamo ora in grado di dare seguito ai piani ferroviari. Consentono subito un collegamento tra Pouso Alegre e Lavras e stiamo analizzando l'estensione del ramo di Pirapora, in modo che possa raggiungere Unaí, dove si trova la nuova frontiera agricola”.

Il vicepresidente della GEI, Giacomo Guarnera, in un commento rivolto a Zema, ha evidenziato che lo Stato, nella figura del governatore, ha bisogno di far conoscere al mondo la propria attività. In modo che, possano essere stimolate le relazioni commerciali tra paesi, come l'Italia.

Per concludere, il presidente Rizzioli ha ringraziato il governatore per la sua trasparenza e ha ribadito l'importanza di riforme pubbliche e sburocratizzazione nei rapporti commerciali. "Con questi numerosi cambiamenti, le aziende italiane sono pronte ad investire nello Stato", ha affermato Valentino.

 

(Contenuto editoriale a cura della Camera di Commercio Italiana di Minas Gerais)

Ultima modifica: Venerdì 8 Ottobre 2021