Idee in movimento per una ricostruzione del Paese nell’era del Covid

Venerdì 18 Dicembre 2020

Idee in movimento per una ricostruzione del Paese nell’era del Covid

Ripresa, ripartenza, rilancio, rinascita, ricostruzione… tanti termini si incontrano e si intrecciano nel definire le prospettive nell’era Coronavirus. Parole che tornano sempre dopo gravi crisi economiche, anche per segnare i cambiamenti rispetto al passato.

Non sarà più come prima. Si dice solitamente così dopo gravi crisi economiche, per sottolineare i cambiamenti rispetto al passato. Poi c’è una fase di assestamento. Per la crisi indotta dalla pandemia la frase sembra però essere proprio reale: questa crisi è radicalmente differente da tutte le altre, perché è contemporaneamente crisi sociale e crisi economica, destinata a modificare i futuri modelli di comportamento e le relazioni tra le persone – spingendo verso l’utilizzo immane e diffuso delle tecnologie digitali – e, quindi, forme e modi della socialità, persino i rapporti tra Stati – con la probabile affermazione di nuove egemonie mondiali.

Si pongono allora alcune domande alle quali Ok Italia, Parliamone, attraverso la discussione e il confronto e in assenza di soluzioni univoche, vuole provare a offrire possibili  approcci di risposta:
Parte dalla città di Milazzo (ME) – gioiello siciliano della costa Nord-Orientale nota come porto di imbarco per le Isole Eolie – il VIAGGIO della trasmissione in streaming di Ok Italia Parliamone, alla ricerca di una via d’uscita da una crisi che non minaccia solo la nostra economia, ma anche il tessuto della nostra società, o almeno a come eravamo abituati a pensarla.

Sono intervenuti alla discussione con Massimo Maria Amorosini: Gaetano Fausto Esposito, Segretario Generale di Assocamerestero, e Francesca Del Nero, international speaker, coach, trainer e autrice.

 

 

(Contenuto editoriale a cura di Italplanet)

Ultima modifica: Giovedì 14 Gennaio 2021