Lanciare nuove idee imprenditoriali tramite il programma Erasmus per i Giovani Imprenditori dell'Unione Europea

Marco Iacuitto, Segretario Generale della Camera di Commercio Belgo-Italiana
Mercoledì 21 Ottobre 2020

Lanciare nuove idee imprenditoriali tramite il programma Erasmus per i Giovani Imprenditori dell'Unione Europea

Intervista di Euronews – Business Planet a Marco Iacuitto, Segretario Generale della Camera di Commercio Belgo-Italiana, sul programma Erasmus per i Giovani Imprenditori (EYE).

L’Erasmus per i Giovani Imprenditori è un programma finanziato dall'UE che promuove lo scambio tra i giovani imprenditori o le start-up e le PMI europee. Finora il programma ha supportato più di 9.000 scambi e circa 23.000 imprenditori sono registrati all’interno della piattaforma. Inoltre, il programma si espande permettendo ai nuovi imprenditori europei di stabilire uno scambio con una PMI a Singapore, negli Stati Uniti e in Israele, e di esplorare le culture imprenditoriali locali di questi Paesi.

Il programma abbina un nuovo o aspirante imprenditore a un imprenditore esperto che gestisce una PMI in un altro paese. Lo scambio può durare fino a 6 mesi; non ci sono limiti di settore o di età per poter partecipare.

Dal 2010 la Camera di Commercio Belgo-Italiana è organizzazione intermediaria nel programma e dal 2018 è anche punto di contatto per i giovani imprenditori europei che intendono effettuare uno scambio a Singapore e Israele, nei due paesi la Camera di Commercio Belgo-Italiana è supportata dalla Italian Chamber of Commerce in Singapore e dalla Camera di Commercio e Industria Israel-Italia. Il suo ruolo è quello di promuovere il programma, accompagnare gli imprenditori per la registrazione e per la creazione di scambi imprenditoriali, e di supportarli durante e dopo lo scambio.


Marco Iacuitto, cosa rende unico e speciale il programma Erasmus per i Giovani Imprenditori e in che modo questo aiuta gli aspiranti imprenditori?

“L'Erasmus per i Giovani Imprenditori secondo me è così unico perché dal 2009 contribuisce allo sviluppo di una cultura imprenditoriale europea. Qualsiasi aspirante imprenditore o start-up può avviare una collaborazione da uno a sei mesi con imprenditori esperti in uno dei Paesi europei che partecipano al programma. Possono imparare a gestire un'azienda, comprendere l'ambiente imprenditoriale del Paese, ricevere approfondimenti dal loro mentore su come espandere la loro rete di clienti e spesso hanno l’opportunità di acquisire un partner commerciale quando lo scambio è finito. I nuovi imprenditori ricevono, inoltre, un sostegno finanziario mensile da € 500 a € 1.100 a seconda del Paese ospitante e sono supportati dall'organizzazione intermediaria di riferimento: l'organizzazione attiva nello sviluppo del business".
 

Quando selezioni i partecipanti, cosa cerchi esattamente?

“Per i nuovi e aspiranti imprenditori la qualità del business plan o dell'idea progettuale che hanno è molto importante. Ma personalmente penso anche che la motivazione e l'impegno nel collaborare con un imprenditore di accoglienza giochino un ruolo fondamentale quando si tratta di selezione dei partecipanti. Da parte sua, l’imprenditore d’accoglienza deve dimostrare una forte motivazione a svolgere il ruolo di mentore per il giovane imprenditore che accoglie”.
 

Chi può partecipare a questo programma?

"Nel programma accogliamo da una parte i nuovi imprenditori o le start-up, vale a dire ai candidati che stanno pianificando fermamente di avviare la loro azienda o che hanno già un'azienda da non più di 3 anni. Dall'altra parte, abbiamo l'imprenditore ospitante - proprietari o manager di piccole o medie imprese con esperienza di oltre tre anni nella gestione dell'azienda”.

 

Lo scambio per ora è transfrontaliero. Ma che tipo di impatto sta avendo il Covid-19 sul modo in cui vengono gestiti gli scambi?

"Il programma continua e stiamo supportando i nuovi imprenditori a stabilire scambi a distanza con l'imprenditore ospitante. I nuovi imprenditori possono inoltre viaggiare in altri Paesi europei purché rispettino le misure sanitarie in vigore".


Se sono interessato a partecipare al programma, come posso avere maggiori informazioni?
"Molto semplice: dai un'occhiata al sito dell'Erasmus per i Giovani Imprenditori (https://www.erasmus-entrepreneurs.eu/index.php?lan=it). Puoi trovare informazioni utili sui criteri di eligibilità, come registrarsi e stabilire una relazione con un nuovo imprenditore o con un imprenditore d’accoglienza. Se le informazioni sul sito web non sono sufficienti, contatta un'organizzazione intermediaria nel tuo Paese e sarai guidato attraverso l'intera procedura del programma".

 

Guarda l'intervista!

 

Scopri come la Camera di Commercio Belga-Italiana ha sostenuto due imprenditori per realizzare uno scambio di successo in Belgio!

 

Per informazioni sull’Erasmus per i Giovani Imprenditori in Belgio:

Camera di Commercio Belgo-Italiana

Marco Iacuitto – Segretario Generale

e-mail: iacuitto@ccitabel.com

tel: +32 2 230 27 30

 

(Contenuto editoriale a cura della Camera di Commercio Belgo-Italiana)

Ultima modifica: Mercoledì 25 Novembre 2020