Danimarca - Start-up: opportunità e innovazione

Danimarca - Start-up: opportunità e innovazione
Venerdì 29 Luglio 2022

Danimarca - Start-up: opportunità e innovazione

La Danimarca, che si colloca al primo posto in Europa per la facilità di fare impresa, oltre ad essere una delle società più digitali al mondo, è in cima alla classifica anche per la qualità della vita e per il supporto che una burocrazia snella e una legislazione fiscale favorevole offrono agli imprenditori.

L’ultima edizione del Global Startup Ecosystem Index (2022) analizza il sistema danese con un focus specifico sul fiorente ecosistema delle startup. Il Global Startup Ecosystem Index di StartupBlink viene aggiornato annualmente dal 2017 ed è una classifica globale basata sull’analisi dei cosiddetti “ecosistemi delle startup”: il tessuto imprenditoriale che opera nel settore e si muove nel contesto normativo di ciascun Paese analizzato.

Nell’edizione 2022, la Danimarca ha ottenuto una performance particolarmente positiva, piazzandosi al 18° posto (ha guadagnato 4 posizioni in classifica rispetto all’anno precedente), grazie soprattutto ai punteggi ottenuti nei settori Hardware & IOT, E-commerce & Retail e Health care. Poca burocrazia, investimenti in innovazione e tecnologia, attenzione alla riduzione delle emissioni, solido sistema di welfare e contesto politico stabile sarebbero i fattori determinanti a rendere la Danimarca una destinazione attraente per i neoimprenditori.

I risultati

A livello regionale, il Paese si conferma al 12° posto in Europa, al 10° nell’UE e al 3° nei Paesi nordici. All’interno del Paese, si registrano notizie positive per due città in particolare. Copenaghen, che collega l’Europa, la Scandinavia e i Paesi baltici, creando un collegamento con un mercato di oltre cento milioni di consumatori, è salita di otto posizioni al 53° posto nel mondo, raggiungendo la soglia delle migliori 50 città per gli investimenti in start-up. Aarhus, il principale porto del Paese, è salita di 15 posizioni nella classifica globale, raggiungendo il 213° posto.

Strumenti per gli imprenditori

Lo Stato investe notevoli risorse nello sviluppo del tessuto imprenditoriale. Tra le iniziative finanziate con fondi pubblici ci sono l’Innovationsfonden, che investe in nuove iniziative per creare crescita e posti di lavoro, e il Vækstfondens, che mira a promuovere la creazione e la crescita di nuove imprese attraverso investimenti e prestiti a tassi agevolati per chi ha idee imprenditoriali innovative.

Il governo danese ha inoltre lanciato Startup Denmark (un programma di visti per startup) come punto di ingresso unico per gli imprenditori di talento non appartenenti all’UE/SEE per trasferirsi e far crescere startup ad alto impatto in Danimarca.

 

(Contenuto editoriale a cura della Camera di Commercio italiana in Danimarca)

Ultima modifica: Venerdì 29 Luglio 2022