Previsioni sull’andamento economico USA 2023

Previsioni sull’andamento economico USA 2023
Venerdì 13 Gennaio 2023

Previsioni sull’andamento economico USA 2023

Dopo aver assistito alla crescita più significativa degli ultimi 40 anni (+5,7%) nel 2021, l’andamento economico degli Stati Uniti è destinato a rallentare fermandosi ad un modesto +1,9% nel 2022. Nel 2023, la crescita economica dovrebbe rallentare ulteriormente, poiché la politica monetaria si muove in territorio restrittivo, spingendo la crescita a un ritmo inferiore al trend fino al 2024. Si prevede una crescita media dello 0,9% sia nel 2023 che nel 2024.

Il mercato del lavoro ha continuato a registrare risultati migliori del previsto. La domanda di lavoro rimane appena al di sotto dei massimi storici, mentre il bacino di lavoratori disponibili continua a ridursi. Questa situazione, unita ad un ritmo di crescita economica più debole, dovrebbe portare a un rallentamento delle assunzioni, esercitando una pressione al rialzo sul tasso di disoccupazione. Prevediamo che il tasso di disoccupazione aumenterà dell'1,5% tra il terzo trimestre del 2022 e il secondo trimestre del 2024, raggiungendo un picco del 5,1%, prima di tornare gradualmente alla sua media di lungo periodo del 4%.

L'inflazione è rallentata rispetto ai massimi pluridecennali e ci aspettiamo di assistere a una significativa decelerazione fino al 2023. Tuttavia, il deflatore core PCE (la misura preferita dalla Fed per l'inflazione) non dovrebbe raggiungere l'obiettivo medio del 2% del FOMC prima della fine del 2024.

La politica monetaria si immagina che sarà molto più restrittiva di quanto si pensasse. Le ultime previsioni ritengono che il tasso dei Fed funds raggiunga il 5% all'inizio del 2023 e si mantenga a tale livello fino al terzo trimestre del 2023. Quando i tassi più alti raffreddano le pressioni sul lato della domanda e l'inflazione torna significativamente verso il 2%, ci aspettiamo che la Fed riduca i tassi di interesse a un livello più coerente con il suo tasso neutrale (2,25%).

 

(Contenuto editoriale a cura della Italy-America Chamber of Commerce of Texas)

 

Ultima modifica: Venerdì 13 Gennaio 2023